Il Dio universale

« Tutte le religioni, o piuttosto tutti i popoli, adorano lo stesso Dio, che abbia un nome o che ne abbia un altro. »

Allan Kardek, Il libro degli spiriti, n°671

Lo spiritismo si trova bene nella linea del sincretismo preconizzato dalla Nuova Età (New Age). Di quale Dio si tratta? Lo spiritismo non risponde direttamente alla questione.

Sembra che ricusi il panteismo, confuso con un materialismo, ma non si affermi per un Dio trascendente, creatore. E’ il termine dell’evoluzione delle « anime erranti », e per il momento possiamo dirne poche cose. L’importante è credere nella sua esistenza, quale che sia la concezione che ne abbiamo. La rivelazione non gode di nessun privilegio : sarebbe soltanto una concezione del divino tra altri, opera umana, rappresentazione derisoria di una realtà ineffabile.